Skip to content Skip to footer
Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

Ciclo di Mindful Eating – La Bellezza del Cristallo

Aprile 23 @ 20:15 - 22:15

“La Bellezza del Cristallo” è un percorso gratuito e di sostegno alle persone che si sono ammalate di tumore e ai loro familiari, finanziato da Regione Lombardia e gestito da tre enti del Terzo Settore.
L’esperienza di chi ha affrontato o sta affrontando un tumore, insegna la necessità di imparare ad amare se stessi, soprattutto negli aspetti più fragili e nei piccoli gesti della vita quotidiana, come quelli che compiamo nel rapporto con il cibo. Chi si ammala di un tumore, e le persone che fanno parte della sua vita, possono utilizzare le prove e difficoltà che si incontrano affrontando i faticosi percorsi di diagnosi e cura, per aprire una crisi trasformativa nella propria vita. Può essere un momento particolarmente fertile ed evolutivo, in cui si possono rimettere in discussione le vecchie abitudini e i vecchi modi di intendere il rapporto con se stessi e con gli altri.
Ci sono molte cose che si possono fare per gestire le sensazioni nuove e a volte dolorose che possono emergere durante il trattamento per un tumore, e il lavoro e il confronto in gruppo, la Meditazione e la Mindful Eating sono tra queste.
Il Ciclo di Mindful Eating, è rivolto a a chi ha avuto o ha una malattia oncologica e ai suoi familiari. Saranno 12 incontri ONLINE GRATUITI di GRUPPO per la Consapevolezza sull’Alimentazione, utilizzando la Meditazione e l’EMDR (Eye Movement Desenzibilization and Reprocessing), accompagnati da un’insegnante esperta di Meditazione e Psicoterapeuta.
Il protocollo Mindful Eating aiuta a migliorare il proprio comportamento alimentare e i
l metodo EMDR stimola e fissa le risorse interiori per superare i blocchi e le difficoltà emotive.
Temi degli incontri (ogni incontro prevede esperienze di Meditazione Evolutiva, di Dhyana Yoga o di Mindful Eating)
1) Alimentazione, malattia, Consapevolezza e Meditazione
2) La Mindfulness
3) Le 7 Abilità del Mangiare Consapevole
4) Le fondamenta della Meditazione Evolutiva e i Cibi trigger
5) I segnali della fame
6) Sazietà e gusto
7) I segnali di pienezza
8) Il perdono
9) Imparare ad amarsi
10) L’EMDR e le installazioni delle risorse
11) Amore e Gentilezza
12) Esperienza di condivisione di un pasto consapevole
Un percorso di Gruppo di 12 incontri, caratterizzati dalle note della delicatezza e della fragilità, per compiere diverse scoperte:
– Il potere della Meditazione di Gruppo
– La possibilità di rendere sacro e consapevole ogni atto della vita quotidiana, come quello di assaporare un cibo
– La possibilità di ascoltare il proprio corpo, momento per momento, con le sue indicazioni e preferenze
– Sperimentare in atti comuni della vita quotidiana una nuova Bellezza
– Scoprire che ascoltarsi in meditazione vuol dire anche ascoltare i dolori sia fisici che emotivi e trovare modi nuovi per gestirli
– La possibilità di chiedersi “questo cibo va bene per me?” come atto di consapevolezza che non riguarda solo il corpo e il nutrimento fisico, ma tutte le dimensioni della nostra vita
– Scoprire la connessione profonda tra il respiro e la consapevolezza di essere vivi: io sono vivo perché respiro”
Il percorso insegna a non giudicare se stessi per le proprie fragilità, imparando a perdonarsi, rialzandosi, dopo ogni caduta, per proseguire il cammino con più energia e più Amore per se stessi.
Il Ciclo è arricchito dall’innesto di un’esperienza di EMDR (Eye Movement Desensitization and Reprocessing), tecnica evidence based per il trattamento dei traumi e per l’installazione delle risorse psicologiche adatte ad affrontare i momenti critici, che sostiene nel riconoscimento delle qualità interiori che servono a gestire al meglio il rapporto con se stessi e gli altri.
“Si parla volentieri di abnegazione e di fervore celeste, ma anche in Terra si vedono esempi di grande auto-sacrificio. Qualsiasi madre, nelle più varie circostanze, manifesta a suo modo l’abnegazione. Ma attenti, imparate a distinguere i segni più celati di questo nobile sentimento, tanto profondo da non potersi esprimere. Fra questi bei fiori stanno anche i mezzi per migliorare la salute. Trovate le parole più belle perché l’uomo non cada sulla via. Così si finirà per comprendere la Fratellanza nella vita” (Morya, Fratellanza, 476)

Il Martedi, ogni settimana, dalle 20.15 alle 22.15 a partire dal 16 Aprile 2024: ONLINE ed in presenza in sede a Milano.

Registrati qui sotto per richiedere informazioni.